Visualizzazione post con etichetta fisica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta fisica. Mostra tutti i post

sabato 30 maggio 2015

CARNEVALE DELLA FISICA EDIZIONE 52

Sono davvero tantissimi, ricchi e stimolanti i contributi arrivati in redazione per partecipare alla 52ª edizione del Carnevale della Fisica.

Prima di cominciare con la grande kermesse divulgativa online, anticipiamo che chi vorrà partecipare al prossimo Carnevale della Fisica (termine ultimo per l'invio dei lavori il 29 giugno 2015)  potrà scrivere su un tema che farà da traino fino a ottobre: il volo spaziale civile. Inviate tutto a redazione@gravita-zero.org

Potrete parlare ad esempio di viaggi nello spazio, imprese come SpaceX, Virgin Galactic, volo in microgravità, esobiologia, lunghe permanenze, viaggio su Marte ma anche fantascienza. Il tutto accompagnerà  un evento cui siete già fin d'ora tutti invitati presso AULA MAGNA DEL POLITECNICO DI TORINO il 7 OTTOBRE 2015




Che la divulgazione abbia inizio!

STIAMO STUDIANDO LA POSSIBILE VIOLAZIONE DEL PRINCIPIO DI ESCLUSIONE DI PAULI: INTERVISTA A CATALINA CURCEANU - "Con questa ricerca potremmo arrivare al Nobel oppure all’Ignobel”. Questa la frase con cui la prof. Catalina Curceanu inizia a parlare delle sue ricerche, e si capisce subito la dose di ironia e di leggerezza con cui affronta una materia così complessa come la fisica. Non è un caso che a marzo Catalina Curceanu abbia vinto il terzo posto alla 50ª edizione del Carnevale della Fisica, un riconoscimento per chi esegue i migliori lavori di divulgazione scientifica verso un pubblico non specialistico.

Catalina Oana Curceanu è Primo Ricercatore dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori Nazionali di Frascati. Ha ricevuto il prestigioso premio conferito dall'Accademia di Romania a Roma per le celebrità che nel 2010 si sono distinte in vari campi (artistico, cinema, relazioni internazionali, cultura e scienza). Nata a Brasov, Romania, lavora all'INFN dal 1992. Gravità Zero l'ha intervistata qui.


IL MANUALE DI ARDUINO - GUIDA COMPLETA Su zeppelinmaker Paolo Aliverti prosegue con la pubblicazione dei capitoli del nuovo libro su Arduino. È possibile scaricare i primi due capitoli e ricevere tutti i successivi non appena saranno pronti.

CAPITOLO 1 - CAPITOLO 2 

«Arduino è una scheda a microcontrollore… ma che cos’è un microcontrollore? È un termine che assomiglia molto a microprocessore, ma non è proprio la stessa cosa. I computer che usiamo tutti i giorni, a casa o in ufficio, utilizzano un microprocessore, cioè un circuito integrato o chip, specializzato nell’esecuzione di calcoli e nell’elaborazione di numeri e informazioni. Un microprocessore, per funzionare, ha bisogno di una o più memorie, di un disco, di alcune periferiche, di un video, di una tastiera, un mouse. Un microcontrollore, invece, è un piccolo computer: al suo interno trovano posto un microprocessore e una serie di dispositivi integrati che funzionano da memoria, da disco, da periferiche per permettergli di comunicare con il modo esterno.
Un microcontrollore ha bisogno di ben poche cose per funzionare: potrebbe lavorare semplicemente con i due fili che gli forniscono l’alimentazione. La scheda Arduino UNO utilizza un microcontrollore chiamato ATMega328, prodotto da ATMEL»LINK:


CON-SCIENTIA, NUOVI STUDI CONFERMANO: È L'UOMO A CAMBIARE IL CLIMA. Angelo Zinzi auspica come con la conferenza Onu sui cambiamenti climatici  questi ulteriori risultati scientifici siano finalmente presi in considerazione dai politici di tutto il mondo Angelo Zinzi (biografia), classe 1979, laurea e dottorato di ricerca in fisica ed attualmente assegnista di ricerca presso l’ASDC (il centro dati scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana) come responsabile del progetto di esplorazione del Sistema Solare.

[MINIMO PRATICO] TEORIA FONDAMENTALI E TEORIE EFFICACI. Andrea Idini ci svela uno dei grandi meriti della Fisica Nucleare: aiutare a chiarire questa dialettica, muovendosi da sempre in un campo molto complicato in tale rispetto e avendo da poco vissuto il passaggio storico da scienza di frontiera a scienza ponte.


FACCIAMO CHIAREZZA: LA SUBLIMAZIONEL'acqua bolle sempre a 100 gradi? Certo che no! Ed è proprio questo che rende possibile la sublimazione cioè il passaggio diretto da solido a vapore! Roberto Virzi ha studiato Astrofisica a Milano e oggi fa il professore di Matematica e Fisica nella scuola superiore. Sul suo blog SalveProf! scrive (quando ci riesce dice lui) su vari argomenti: dai racconti di ciò che fa a scuola coi suoi studenti ai commenti riguardo a notizie sul mondo scientifico che trova interessanti, specialmente in ambito astronomico.



ACARI RICARICABILI: i "ragnetti rossi" dei muri" di Alessandro Mattedi. Per una volta lasciamo perdere il complottismo e occupiamoci di...acari!


TI BREVETTO IL NASO di Giovanni Perini. Il titolo si commenta da solo. Spesso i complottisti citano mirabolanti invenzioni, brevettate da chissà chi, invenzioni osteggiate dalle multinazionali. Ma cos'è un brevetto e quanto è affidabile?


IL COMPLOTTISMO NON HA COLORE, ma forse ha una causa" di Matthias Stepancich. Analisi sul complottismo e sulle sue cause.


IL TELETRASPORTO. Un'ipotesi fantascientifica, per ora! Di Daniele Saibene


SULL'UOMO UNIVERSALEUn uomo che affascina, insegna ed ispira ancora oggi.  Di Alberto Forni.


ETOLOGICA #3. Una carrellata tra i principali etologi e le loro rivoluzionarie teorie di Anna Giulia Lupi.


COME UN METALLO RIVOLUZIONÒ LA MEDICINA: BREVE STORIA DEL CIS-PLATINO  Quando pensiamo al platino pensiamo al denaro - scrive Giuseppe Alonci. Al sentire nominare questo elemento il pensiero di chi non è un chimico (o un oncologo) corre immediatamente a gioielli estremamente costosi, a carte di credito platinum, tessere fedeltà platinum e in generale a tutto ciò che è particolarmente costoso ed esclusivo. Ma i farmaci  a base di platino il miglioramento del rapporto tra danno e beneficio è continuo oggetto di studio e di ricerca.


LE FASI DELLA NASCITA DI UN MEME... EHM CIRCUITO è il progetto del "fisico tra le nuvole" Marco Rosciani che nasce per raccontare e divulgare il mio progetto di tesi. Ad ogni giornata in laboratorio Marco fa corrispondere una pagina del proprio personalissimo "Diario di volo"!


QUANDO IL CREAZIONISMO DIVENTÒ INTELLIGENTE. Antonio Scalari ci racconta l'ascesa e la caduta del movimento dell’Intelligent Design, tra errori di stampa e trappole per topi, fin da quanto a Harrisburg, in Pennsylvania, il giudice federale John E. Jones III, con la sentenza Kitzmiller v. Dover Area School District, stabilì che il consiglio scolastico pubblico di Dover aveva violato il Primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti che, oltre a garantire la libertà di culto, sancisce il divieto di istituire una religione ufficiale.


10 MOTIVI PER CUI L'EVOLUZIONE È UN FATTO di Benedetta Bianco. Rispetto a quella pubblicata da Darwin nel 1859, la Teoria dell'Evoluzione è stata aggiornata, man mano che sono stati scoperti i meccanismi alla base. Ma il noccioloresta ancora perfettamente valido. E le prove abbondano. Fa bene a ricordare  che la Teoria dell'Evoluzione è stata ampiamente dimostrata scientificamente. In un Paese in cui, nel 2004, l'allora Ministro dell'Istruzione, Letizia Moratti, cercò di eliminare l'evoluzione dai libri di testo, non si può dare nulla per scontato.


RETI GENICHE E CELLULE STAMINALI  -L'organizzazione dei geni in una cellula somiglia a quella di un social network: una rete sociale. I membri di un social network sono come geni collegati fra di loro. Non tutti i membri di una social network sono uguali. Alcuni membri sono più influenti perché' hanno più amici di altri. L'articolo, pubblicato da Fabiana Luise, riprende uno studio condotto da Huang alla UCLA di Los Angeles in collaborazione con la Waseda University di Tokyo e pubblicato lo scorso ottobre sulla prestigiosa rivista Cell. 
Fabiana Luise dopo una Laurea in Scienze e Tecnologie Genetiche presso l'Università del Sannio, ha vinto e accettato una borsa del BBSRC come PhD student presso l'University of Manchester (UK) in Stem Cell Biology. I suoi interessi scientifici riguardano: Biologia Molecolare e Cellulare, Genetica e Biotecnologie.

FOTOGRAFANDO LA LUNA. Filippo Valle ci propone alcune foto e un bellissimo video realizzato in provincia di Torino sul nostro satellite. Filippo Valle è attualmente iscritto al  corso di Fisica all'Università di Torino è stato il più giovane ad ospitare un Carnevale della Fisica, quando era ancora al Liceo. Lo abbiamo intervistato qui.

OPINONE SULLA SCIENZA - Recensione del libro SCIENZA di Gilberto Corbellini a cura di Flavia Tartaglia.  La scienza è fallibile e divisa al suo interno, quindi inaffidabile e riconducibile a opinione. È inadeguata a spiegare la complessità del mondo perché riduzionista. Non genera valori ed è eticamente indifferente. Gli scienziati minacciano la democrazia, la libertà e la dignità umana. Sono manipolati dal mercato e dalla politica. L’Italia non deve investire nella scienza ma valorizzare la sua tradizione umanistica e le risorse storiche, artistiche e paesaggistiche di cui dispone. Chi la pensa così dovrebbe davvero leggere questo libro!


Per partecipare alla prossima edizione (che avrà come TEMA FACOLTATIVO il "VIAGGIO CIVILE NELLO SPAZIO") inviate una email a redazione@gravita-zero.org



lunedì 30 marzo 2015

CARNEVALE DELLA FISICA EDIZIONE 50

Prima di cominciare con i nuovi contributi divulgativi del mese, vi presentiamo i vincitori della edizione passata, ritratti con in mano il loro premio: le riviste di MondoErre: sono 23 alunni della 5° anno - scuola primaria di Torino Ist. Via Sidoli  - QUI LE LORO FOTO REALI.

Si sono classificati al terzo posto ottenendo una menzione di merito per il lavoro di redazione sul blog  Stop and Blog. Insieme a loro hanno vinto Marco Castellani di Gruppo Locale con l'articolo Il lungo viaggio di Phòs e l'articolo della rivista PLaNCK! sui buchi neri. Complimenti a Tutti!



Ragazzi di 10 anni che aspirano già a diventare divulgatori scientifici: per questo ci hanno inviato alcune domande chiedendo a noi aiuto.  Sono domande non semplici e denotano una spiccata predisposizione alla curiosità scientifica. Chi di voi è in grado di rispondere? Scriveteci a: redazione@gravita-zero.org
  • Perché il cielo è blu? Perché il mare è azzurro? 
  • Come si fa a usare la luce per misurare la distanza e il peso degli oggetti?
  • Quanto è distante la Terra dalla luna?
  • Cos'è il rinculo?
  • Perché un corpo galleggia?
  • Come si orientavano e si orientano in mare di giorno e di notte?
  • Come si forma il vento?
  • Come avviene la navigazione a vela?
  • Come può un'ancora tenere ferma un'imbarcazione?

Ricordiamo anche che il Carnevale della Fisica esce contemporaneamente ormai da oltre 5 anni oltre che nell'edizione italiana anche nell'edizione spagnola nei paesi in lingua ispanica.
Qui la pagina Facebook e qui la pagina dell'ultima edizione di questo mese di marzo 2015. Anche il Carnaval de la Física prevede un premio alle migliori opere divulgative. 

Partiamo dunque con l'edizione numero 50 e con i contributi di questo mese che come al solito sono molto stimolanti.


1
Catalina Curceanu
L'affascinante caso degli Universi Paralleli [VIDEO]

Siamo soli nell’Universo? Domanda alquanto legittima, alla quale stiamo cercando di dare una risposta.
È il nostro Universo l’unico possibile? Domanda più difficile, ma anch’essa scientifica. Quanti Universi potrebbero esistere? Di certo, quello in cui siamo.
Uno – risponderebbero alcuni. Uno e solo uno, magari insisterebbero. Nessuno – direbbero altri; è tutto un sogno, anzi, una simulazione – una specie di Matrix; e per quanto possa sembrare strano, alcune teorie vedono il nostro Universo come una proiezione di qualcos’altro. Tanti altri invece direbbero che ci sono molti, moltissimi Universi. Centomila? Molti di più.
La teoria delle stringhe permetterebbe addirittura l’esistenza di un numero incredibilmente grande (1 seguito da 500 zeri!) di Universi, con una fisica differente da quella che governa il nostro: altre particelle, altre leggi, un diverso numero di dimensioni. Universi nei quali anche il tempo potrebbe essere strano, andando dal “futuro al passato”. Esistono dunque altri Universi? Ad oggi non lo sappiamo – ma la domanda è senz’altro scientifica e ci divertiremo ad indagare lo strano caso degli Universi paralleli.

Catalina Oana Curceanu è Primo Ricercatore dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori Nazionali di Frascati. Ha ricevuto il prestigioso premio conferito dall'Accademia di Romania a Roma per le celebrità che nel 2010 si sono distinte in vari campi (artistico, cinema, relazioni internazionali, cultura e scienza). Nata a Brasov, Romania, lavora all'INFN dal 1992. Gravità Zero l'ha intervistata qui.


2
Angelo Zinzi - Conscientia 
Dove sono tutti? Enrico Fermi se lo chiese: noi proviamo a rispondere.
Angelo Zinzi (biografia), classe 1979, laurea e dottorato di ricerca in fisica ed attualmente assegnista di ricerca presso l’ASDC (il centro dati scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana) come responsabile del progetto di esplorazione del Sistema Solare.


3
Filippo Valle - Fili007
Il cielo in uno schermo
Attualmente iscritto al 1° anno di Fisica all'Università di Torino è stato il più giovane ad ospitare un Carnevale della Fisica, quando era ancora al Liceo. Lo abbiamo intervistato qui.


4
Felice Russo - Quanti di Scienza
La luce che rivela l'età delle ceramiche
Felice Russo è laureato in fisica indirizzo nucleare (Università Federico II di Napoli). La sua tesi ha avuto come argomento le oscillazioni dei neutrini (Teoria di Pontecorvo) ed è stata condotta presso il CERN di Ginevra (Esperimento CharmII). Attualmente lavora presso LFoundry una compagnia di dispositivi a semiconduttore come PCM e Data mining manager. 


Da uno spin off del Politecnico di Torino una tecnologia innovativa per produrre energia elettrica dalle onde del mare.
Serena nasce a Milano nel 1984. Nel 2009 consegue la laurea specialistica in fisica all’Università degli Studi di Bologna, con tesi in trasferimento radiativi. Nel 2010 segue il Master RIDEF e si diploma al politecnico di Milano in energie per Kyoto, efficienza e decentramento energetico. Alla fine del suo corso di studi ha lavorato in ENI S.p.A come ingegnere di giacimento, settore tecnologie avanzate, in progetti pilota per l’utilizzo di energie rinnovabili. Da giugno 2010 ha scelto di occuparsi a tempo pieno di divulgazione scientifica come responsabile di redazione nel progetto “ClassMeteo” di Class Editori. Dal 2012 al 2014 ha curato condotto Prometeo, trasmissione TV di divulgazione scientifica che tratta a 360° temi legati a meteo, clima, ambiente e meteorologia.


6
Roberto Virzi - Salve Prof!
Con questo articolo l'autore ci parla dell'eclissi del 20 marzo, illustrando fenomeni a cui  spesso non si pensa, ma che rendono questo avvenimento molto più interessante di quanto non si creda. Roberto Virzi ha studiato Astrofisica a Milano e oggi fa il professore di Matematica e Fisica nella scuola superiore. Vive con la moglie, due bimbi piccoli e un cane di nome Galileo. Sul suo blog SalveProf! scrive (quando ci riesce dice lui) su vari argomenti: dai racconti di ciò che fa a scuola coi suoi studenti ai commenti riguardo a notizie sul mondo scientifico che trova interessanti, specialmente in ambito astronomico.


7
Marco Castellani - Gruppo Locale 
Quei movimenti del Sole 
Quei movimenti del Sole... è il il nuovo racconto di Marco Castellani avente come protagonista Anita, una intraprendente ragazzina che si confronta quotidianamente con una madre scienziata. La nostra Anita è alle prese, stavolta, con i movimenti degli astri. La Terra si muove, certo, ma anche il Sole poi non è che rimanga molto fermo. Anzi, tutt’altro. Ma questo lo scoprirà in un serrato dialogo con la sua mamma, che ha il pregio di volerle molto bene ma (come sa chi ha letto gli altri due racconti) il difetto di essere astronoma di professione.  


8
Alberto Forni - La civiltà planetariua
Albert Einstein
Utilizzando la pervasività di Facebook, Forni scrive una serie di 5 post dedicati all'impareggiabile genio che stravolse la fisica.


9
Alessandro Mattedi - Italia Unita per la Scienza
Il caso degli ulivi pugliesi e del fastidioso batterio
Cosa c’è di così preoccupante in questo batterio? Ce lo spiega Alessandro Mattedi, Università degli Studi dell'Aquila, CIEL language center Aix-Marseille university, Laboratoire de genetique et biophysique des plantes, Marseille Education, Universitée de la Méditerranée Aix-Marseille II


10
Ludmilla
La porta dell'inferno
Ludmilla è biologa e mediatrice scientifica. È italiana ma vive e lavora in Francia. Ha svolto attività di divulgazione scientifica in Musei e Parchi (Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, Museo degli Strumenti per il Calcolo di Pisa, Parco delle Alpi Apuane, Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano). Ha lavorato alla Cité des Sciences et de l’Industrie di Parigi e per il Centre National d’Etudes Spatiales. Attualmente si occupa di cultura scientifica nel servizio pubblico, scrive per alcuni giornali e ha aperto il blog.


11
Marco Rosciani

Parole da laboratorio
Studente magistrale di fisica dell'atmosfera presso l'università dell'Aquila.
Il progetto del "fisico tra le nuvole" nasce per raccontare e divulgare il suo progetto di tesi. Tutto gira intorno ad una idea molto semplice: per fare apprezzare la fisica pensando che si debba cercare di ridurre la distanza tra il mondo di chi ci lavora e chi non ne sa niente.


12
Benedetta Bianco - BioBlogNews 
10 libri sulla scienza da leggere almeno una volta nella vita
Benedetta Bianco sta per conseguire la laurea in Biologia Umana, con specializzazione in campo antropologico, paleoantropologico e forense presso l'Università di Tor Vergata.
Il suo un blog si chiam BioBlogNews ma scrive abitualmente anche su Gravità Zero e altre testate scientifiche.


13 
Fabiana Luise - Giornalismo Scientifico 
Il linguaggio dei media: l'effetto Streisand
Cosa c'entra, direte voi, l'attrice e cantante Barbra Streisand con la scienza?
C'entra eccome. L'effetto Streisand si verifica quando in una community come il web si cerca di  limitare e censurare il diffondere di notizie, spesso con metodi coercitivi.
Dopo una Laurea in Scienze e Tecnologie Genetiche presso l'Università del Sannio, ha vinto e accettato una borsa del BBSRC come PhD student presso l'University of Manchester (UK) in Stem Cell Biology. I suoi interessi scientifici riguardano: Biologia Molecolare e Cellulare, Genetica e Biotecnologie.


Buona lettura e buona scienza a tutti! 



venerdì 30 gennaio 2015

CARNEVALE DELLA FISICA, EDIZIONE 48


Siamo arrivati alla fine di Gennaio, un mese molto intenso con diversi appuntamenti da ricordare che hanno caratterizzato il mondo scientifico.

In uscita in Italia questo mese ben due film sulla vita di importanti scienziati che prevediamo avranno un ruolo nelle prossime assegnazioni agli Oscar cinematrografici: da una parte il grande genio Alan Turing "The Imitation Game", e dall'altra l'astrofisico Stephen Hawking ne "La Teoria del Tutto" (senza contare lo splendido The Imitation Game sul grande matematico Alan Turing)

Di grande rilevanza anche l'avvio dell'Anno Internazionale della Luce, che in Italia ha fatto il suo debutto a Torino il 26 gennaio scorso.  Tema, la luce, di cui si è parlato anche alla Conferenza dei Giovedì Scienza dal titolo appunto L'ANNO DELLA LUCE.

L'incertezza e l'ignoto è invece stato il tema centrale al Festival delle Scienze di Roma che si è concluso pochi giorni fa.  I podcast audio delle conferenze saranno presto disponibili in rete.

Anticipiamo anche che l'11 febbraio prossimo partirà VEGA, l'agile vettore europeo dallo spazioporto ESA di Kourou nella Guyana francese dove l'Italia è il principale contributore.Un primo passo verso lo sviluppo di future navicelle per il volo orbitale e suborbitale, che vede l’Italia al primo posto in Europa.

E poi un evento da non perdere: a Torino ospite ai Giovedì Scienza una medaglia Fields, Cédric Villani. Ovviamente saremo in sala per raccontarvi come è andata.


La giuria effettuerà le premiazioni entro i prossimi giorni dopo avere esaminato tutti i contributi pervenuti. Grazie a tutti per avere partecipato.

Che la divulgazione abbia inizio!



_________________ o 1 o _________________




LISS: a lezione sulla ISS è l'iniziativa didattica dell'Agenzia Spaziale Italiana per collegare il mondo della scuola e quello della ricerca.

LISS (Lessons on the International Space Station) è un’iniziativa didattica dell’Agenzia Spaziale Italiana nata proprio per aiutare tutti a comprendere meglio questo particolare e piccolo ‘mondo’. 

L’ambizione è quella di creare un collegamento stabile e diretto tra il mondo della scuola da una parte e quello dell’Università e della ricerca in ambito spaziale dall’altra. 

LISS viene messo a disposizione di tutti anche in versione e-book sul sito dell’ASI, attraverso la pubblicazione periodica a cadenza fissa (all’inizio di ciascun mese) di ciascun capitolo. 

La versione integrale sarà dunque disponibile on-line a questa pagina a partire da aprile 2015. 


Ringraziamo il Presidente ASI, Prof. Roberto Battiston e Vittorio Zucchini, Responsabile Ufficio Relazioni con il Pubblico e Massimo Bongiorno, Responsabile sito web ASI per averci segnalato il materiale.




_________________ o 2 o _________________





A cura di CentroScienza, un fumetto sulla vita del grande matematico Lagrange, la parte dedicata agli esperimenti è a cura di Accademia delle Scienze. 

Grande successo, soprattutto nelle scuole, per questa iniziativa che è stata portata anche nelle piazze di Torino con una versione gigante delle immagini: il fumetto si riconferma uno dei mezzi principi per la diffusione della cultura al largo pubblico. 


Il fumetto è a completamento di un percorso didattico che le scuole possono fare alla Accademia delle Scienze di Torino



_________________ o 3 o _________________




Craig Venter 
Trasmissione Radio e PODCAST ha presentato questo mese  tra gli altri incontri: SCIENZIATI, INVENTORI E INNOVATORI

Come spiega Roberto Cingolani, un bravo ricercatore deve anche sapersi orientare tra raccolte fondi, invenzioni e brevetti. Ma che tipo di scoperte o innovazioni brevettano le università italiane?

Tutte le puntate di Radio3 Scienza sono disponibili on line, nell'archivio della trasmissione. podcast. Oppure in podcast sul sito iTunes)




_________________ o 4 o _________________




Con la puntata di gennaio del podcast FISICAST di Frascati Scienza sulla RADIOATTIVITÀ sono stati superati i 100 mila download del podcas. In studio la voce di Giovanni Vittorio Pallottino, già docente del Dipartimento di Fisica della Sapienza e autore del libro “La radioattività intorno a noi- Fra pregiudizi e realtà”.

Comunicare la scienza con l’ausilio delle nuove tecnologie. Era questa la scommessa di Fisicast, il podcast di fisica in lingua italiana che ha l’ambiziosa finalità di spiegare la fisica alla gente raccontandola con un brano audio di facile ascolto.

Dal maggio del 2012, mese di uscita della prima registrazione i podcast hanno spaziato dalla fisica classica alla fisica moderna cercando di spiegare con parole semplici concetti spesso ritenuti ostici. Un esempio? Provate a spiegare con il solo ausilio della voce concetti come la Relatività Speciale e Generale, la Meccanica Quantistica, il Bosone di Higgs o il funzionamento dei più evidenti fenomeni della natura, come maree, gli arcobaleni, i tuoni, i fulmini e la radioattività.

Ringraziamo Giovanni Mazzitelli, Riccardo Faccini e Raffaele Giovanditti, dell'ufficio comunicazione di Frascati Scienza con cui abbiamo parlato.


_________________ o 5 o _________________


IL FOSSILE VIVENTE NON PASSA MAI DI MODA
a cura di Andrea Romano
Ringraziamo Andrea Romano, caporedattore di Pikaia, per la segnalazione dell'articolo che racconta anche come si propaga una falsa notizia scientifica online

Vediamo perché e in che modo una non notizia del genere può diventare virale in rete in poche ore, alimentando l’ormai triste serie di leggende metropolitane sulla scienza, a cui siamo già abituati da troppo tempo Per prima cosa, indaghiamo brevemente le possibili ragioni che hanno fatto gridare al miracolo i media.


_________________ o 6 o _________________




Ringraziamo Catia Peduto, dell'Ufficio comunicazione INFN e caporedattrice di ASIMMETRIE  la rivista semestrale dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare: una rivista di informazione e divulgazione, piena di curiosità e approfondimenti sulla fisica delle particelle, con infografiche e immagini utili alla didattica.  


Ogni sei mesi esce una monografia su un tema differente e questo numero è incentrato sul TEMPO: qualcosa di più complesso di quanto immaginiamo comunemente.


Sembra che oggi i fisici abbiano ancora idee molto confuse su cosa sia il tempo.

L’unica cosa veramente certa è che il tempo non corrisponde a quello che ci indica la nostra intuizione elementare.

Qui l'ultimo numero di Asimmetrie




_________________ o 7 o _________________



Giulio Pompei, 32 anni, romano, docente di Scienze alle scuole medie e superiori.

Come fa il sale a sciogliere il ghiaccio? | La SCIENZA del SALE sul GHIACCIO + Esperimento è il video animato che ci propone questo mese.






_________________ o 8 o _________________


VERA SCIENZA (BLOG)

Orfeo Morello è dottore in ingegneria informatica e si occupa di progettare e realizzare soluzioni informatiche sia per il Web che per dispositivi Mobile. Nel 2010 ha deciso di aprire il blog "Vera scienza" dopo aver visto per l'ennesima volta servizi TV che trattavano di scienza in maniera molto approssimativa e così si è detto "dovevo fare qualche cosa". Il blog è nato con l'intento di promuovere a un pubblico il più variegato possibile una rappresentazione della scienza che potesse interessare anche i non professionisti, senza però scadere troppo nelle semplificazioni.


_________________ o 9 o _________________


QUANTI DI SCIENZA (BLOG)
LA COMPLESSITÀ DEI SISTEMI DI NUMERAZIONE E L'UNIVERSITÀ STRADALE DI MATEMATICA
a cura di Felice Russo

"Mentre passeggiavamo nella zona dei Tribunali all’altezza dell’ex Libreria Guida (vicino Scaturchio a Via Mezzo Cannone) ci siamo imbattuti in un gruppetto di persone che ascoltavano un signore con una bacchetta in mano che puntava dei cartelloni con su quadrati pieni di numeri. La sorpresa e’ stata tanta. È strano trovare per strada una persona che parli di matematica facendo divertire il pubblico incuriosito. Partecipando ad uno dei giochi proposti e con una piccola offerta si poteva ottenere una laurea in matematica niente di meno che dall’Universita Stradale Matematica di Napoli".

Felice Russo è laureato in fisica indirizzo nucleare (Università Federico II di Napoli). La sua tesi ha avuto come argomento le oscillazioni dei neutrini (Teoria di Pontecorvo) ed è stata condotta presso il CERN di Ginevra (Esperimento CharmII). Attualmente lavora presso LFoundry una compagnia di dispositivi a semiconduttore come PCM e Data mining manager. .


_________________ o 10 o _________________


LA CIVILTÀ PLANETARIA - pagina FACEBOOK

Un modo originale per fare divulgazione è quello di utilizzare le pagine Facebook come uno slideshow. Ci hanno pensato Alberto e Daniele:  qui la pagina riguarda LA SCIENZA SPERIMENTALE  ed è un progetto appena partito.



Alberto Forni, 26 anni, di Borgosesia (vc), laureato in Giurisprudenza ma appassionato da anni di scienza e divulgazione, in particolare fisica. Fondai la civiltà planetaria il 7 marzo 2013. Daniele Saibene è di Milano, 24 anni e laureato in chimica. Appassionato di fisica e cosmologia in particolare. Si unì alla pagina poco dopo la sua fondazione.








_________________ o 11 o _________________




a cura di Stefano Bertacchi

Stefano Bertacchi è Vice-Coordinatore Nazionale di Italia Unita per la Scienza, movimento di ricercatori, scienziati, studenti e appassionati di scienza che ha lo scopo di divulgare in maniera diretta, comprensibile e talvolta divertente la scienza, agli esperti e non.

Per il Carnevale della Fisica di Gennaio 2015 si è candidato con un articolo in cui viene affrontato il tema del rapporto fra genetica e ambiente usando come "pretesto" la trama del famoso film "Una poltrona per due".


_________________ o 12 o _________________


Anna Rabitti sul blog QUATRO CIACOLE AL BAR ITTI, ci segnala 
IL MESTERE DELL'OCEANOGRAFO: WALTER MUNK
"A inizio Settembre, qui in istituto, sull'Isola, abbiamo ricevuto una visita importante.
Un pezzo di storia della mia disciplina scientifica - l'oceanografia - è venuto a trovarci: Walter Munk(classe 1917).
Ora, non starò qui a spiegarvi il perché sia famoso o meno, il fatto che abbia un'articolata voce di Wikipedia a lui dedicata dovrebbe esserne già indizio, e ai più curiosi, poi, non resta che leggerla".



_________________ o 13 o _________________



Catalina Curceanu (VIDEO) 

l 2015 è l’Anno Internazionale della Luce (IYL 2015), per l’occasione, i Laboratori Nazionali di Frascati propongono Lights of Modern Physics, un ciclo annuale di seminari divulgativi sul tema della Luce e sue ricadute tecnologiche, rivolto a studenti, docenti e vasto pubblico. I seminari sono a ingresso libero e gratuito, su prenotazione.
Il primo seminario è tenuto da Catalina Curceanu Primo Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori Nazionali di Frascati.


_________________ o 14 o _________________



Federico Baglioni ci segnala il suo pezzo intitolato 
ESAGERAZIONI SCIENTIFICHE: DI CHI È LA COLPA?

Federico è un neolaureato in Biotecnologie (magistrale) e appassionato di divulgazione scientifica. Master di giornalismo scientifico a Roma, e attivo come animatore scientifico (Focus Junior, BergamoScienza, Festival della Scienza Genova ecc), responsabile di diverse rubriche ("Spigolature" su prometeus ANBI, blog su Linkiesta, Il Fatto Quotidiano e blog personale) e organizzatore di eventi d'informazione scientifica ("Italia Unita Per La Corretta Informazione Scientifica", 8 Giugno 2013) e convegni nelle scuole (prevalentemente milanesi). Ha scritto articoli divulgativi, inoltre, su Le Scienze, Scienzainrete e altre riviste online.


_________________ o 15 o _________________

Gian Pietro Miscione, direttore della rivista L'UNDICI, ci segnala
SCIENZA LEGGERA: ALCUNE "BIZZARRIE" DELLA FISICA QUANTISTICA

Può un gatto essere vivo o morto allo stesso tempo? Può un oggetto essere in due posti diversi nello stesso momento? La realtà esiste se noi non la osserviamo? E infine: esiste un solo Universo o infiniti universi paralleli?

È ricercatore presso il Dipartimento di Chimica "G. Ciamician" dell' Università di Bologna.


_________________ o 16 o _________________



Concetta Lapomarda ci segnala il suo contributo divulgativo digitale che è la tesi al Master in Comunicazione delle Scienze dell'Università degli Studi di Padova.

LA TAVOLOZZA DELL'ARTISTA TRA PASSATO E PRESENTE. IL RUOLO DELLA CHIMICA NELLA PRODUZIONE DEI PIGMENTI

un laboratorio didattico nato dalla sua formazione in Scienza e Tecnologia per la Diagnostica e la Conservazoine dei beni Culturali e dalle sue esperienze come animatrice scientifica.


_________________ o 17 o _________________






Paolo Aliverti è l'autore del blog zeppelinmaker.it e di numerosi libri sulla stampa 3D e su Arduino. 

Ci presenta l'ebook 123Design PER LA STAMPA 3D che affronta quello che serve sapere per passare dal disegno all’oggetto stampato.

Come utilizzare 123Design per creare disegni adatti ad essere stampati con una stampante 3D. Scopri cos’è la stampa 3D e come creare file adatti ad essere stampati. Un libro per chi si avvicina al mondo della stampa 3D e non ha familiarità con un programma CAD.

Scaricate  il capitolo omaggio o consultatelo liberamente sul WIKI.




_________________ o 18 o _________________

Vincenzo Alfano è il fondatore della pagina di divulgazione scientifica su Facebook chiamata "Io Amo la Scienza". 23 anni, di Castellammare di Stabia (Napoli), maturità scientifica, laurea triennale a "La Sapienza" in Tecnico di Radiologia nel 2013, e attualmente in conseguimento della laurea magistrale a "Tor Vergata". 

Il contributo inviato è il seguente.  

Le probabilità, scrive, sono frutto di un calcolo empirico e molto generico, nella fattispecie: 
Se conoscessimo una persona di sesso opposto al giorno, dall'età di 15 anni ai 40, il numero sarebbe circa 10,000 persone. Per considerare una regione generica del mondo limitiamo di 1/10 la popolazione di 30 anni fa, data del concepimento (un decimo di 4 miliardi = 400 milioni). Metà di queste persone, o 200 milioni, saranno di sesso opposto. Quindi la probabilità che "tuo padre" incontri proprio "tua madre" è 10mila diviso 200milioni, semplificando 1 su 20,000. 
Ovviamente anche la probabilità di fecondazione è calcolata tenendo conto dell'unicità del patrimonio genetico contenuto in uno spermatozoo e in un ovulo. I conti servono solo a riflettere quanto sia bassa, statisticamente, la probabilità di essere come siamo, viste tutte le variabili a cui quotidianamente e fisicamente ci sottoponiamo. Non è sicuramente una stima precisa, ma serve solo a farci capire qual è l'ordine di grandezza con cui abbiamo a che fare.

_________________ o 19 o _________________


Marco Rosciani è studente magistrale di fisica dell'atmosfera presso l'università dell'Aquila. 
Nell'ambito del suo progetto di tesi, per poter raccontare l'attività di ricerca e cosa vuol dire occuparsi di fisica, ha creato un proprio blog. 
Nell'attesa di iniziare il progetto e il suo racconto si è candidato con  questo articolo di qualche giorno fa: PENSIERI TRA LE ONDE


_________________ o 20 o _________________


CONTENUTO ELIMINATO 

_________________ o 21 o _________________


Stefano Tosi ci invia un articolo che spiega i risultati di una recentissima scoperta pubblicata il pochi giorni fa IL PIÙ ANTICO SISTEMA CONOSCIUTO POSSIEDE 5 PIANETI TERRESTRI

Stefano Tosi, nato a Milano nel 1988, ha studiato Astronomia presso l’Università di Bologna. Astrofilo ed appassionato di pianeti extrasolari da sempre, unisce all’osservazione dell’Universo col suo telescopio l’interesse per la Storia. Membro del Circolo Astrofili di Trezzano sul Naviglio (MI), tiene conferenze ed ha pubblicato un libro sulla storia di Milano e del suo quartiere "Da Milano alla Barona. Storia, luoghi e persone di questa terra." (2012) e tue titoli astronomici "Le lune del sistema solare" (2014) e "La Terra vista dallo spazio" (2014).  

Spesso quando parliamo di sistemi planetari prestiamo più attenzione alla loro struttura che alla loro età. Questa scoperta sottolinea l'estrema importanza dell'aspetto temporale, che ci dice molto sulle dinamiche e sulle origini di un sistema planetario.


_________________ o 22 o _________________



Leonardo Pizzirani, Simone Ritarossi e Giammarco Turriziani Colonna sono 3 studenti di Fisica di Roma che hanno un blog che parla di Fisica e umorismo. Il blog si chiama "E Ora Qualcosa Di Completamente Diverso".
Narrando alcune storie inventate del protagonista del blog, Lillo (un fisico molto stravagante), cercano di trattare problemi fisici interessanti.
Per questo ci inviano questo articolo per il concorso di questo mese.

L'articolo parla di un problema di ottimizzazione matematica, risolto attraverso le bolle di sapone, ma anche matematicamente.

_________________ o 23 o _________________



MICROSCOPYWORLD   (BLOG)
CRISTALLI DI SALE 
a cura di Francesco Smarrazzo

Francesco Smarrazzo è uno studente universitario iscritto al quarto anno della Scuola di Medicina e Chirurgia dell'Università Federico II di Napoli.

La sua passione per la microscopia risale alle scuole medie, quando per la prima volta si approcciò al microscopio e alle meraviglie dell'invisibile.







Supportato dalle materie di studio, ha deciso di acquistare il suo primo microscopio professionale, con il quale ha cominciato scattare micrografie dei campioni osservati. Da qui è nato il suo progetto microscopyworld.it, con il desiderio di divulgare le bellezze del micromondo e di integrarle con le conoscenze acquisite attraverso i suoi studi. Il fino del progetto è quello di offrire un lavoro scientifico scevro da pseudoscienze e luoghi comuni.


_________________ o 24 o _________________




FILII 007 (BLOG)

Filippo Valle ci invia un bellissimo video con la tecnica del Time-lapse, tenendo la macchina fotografica su di un treppiede. La costellazione che vedete al centro è Orione e se guardate bene in alto a destra si intravedono le Pleadi. Un bell'esempio di come si possano fare video di qualità anche con pochi mezzi. 

Attualmente iscritto al 1° anno di Fisica all'Università di Torino è stato il più giovane ad ospitare un Carnevale della Fisica, quando era ancora al Liceo. Lo abbiamo intervistato qui.





_________________ o 25 o _________________

GRAVITÀ ZERO intervista Nazzareno Mazzitello
LA FISICA PER TUTTI SU WIKIUNIVERSITY 

Sei affascinato nel sapere come funziona quello che ti circonda? Hai sempre voluto comprendere le regole della meccanica quantistica, della teoria delle stringhe, della relatività generale?

Ma non hai il tempo perchè sei in un settore lavorativo diverso da quello scientifico, ma vuoi un metodo per apprendere in maniera veloce le conoscenze basilari di questa materia, il posto giusto per te allora è un apposito progetto wiki su Wikiversity.


_________________ o 26 o _________________


GRAVITÀ ZERO
COME SI COMUNICA LA SCIENZA
a cura di Benedetta Bianco

Di chi è la scienza oggi? Come circola e si diffonde? Chi decide sulla scienza? Se vi interessa rispondere a queste domande la lettura di questo libro è consigliata.
“Come si comunica la scienza?” di Yurij Castelfranchi e Nico Pitrelli, per Editori Laterza, è un libro molto interessante per chi voglia saperne di più sulla scienza nel mondo del passato e del presente. 

Ce ne parla Benedetta Bianco sta per conseguire la laurea  in Biologia Umana, con specializzazione in campo antropologico, paleoantropologico e forense presso l'Università di Tor Vergata.

Il suo un blog si chiam BioBlogNews ma scrive abitualmente anche su Gravità Zero e altre testate scientifiche.







Il Carnevale non finisce qui: la nostra giuria è al lavoro.
Continuate a seguirci  e  a partecipare ogni mese.
Buona scienza a tutti! 

giovedì 27 novembre 2014

I GIOVEDÌSCIENZA PARTECIPANO AL CARNEVALE DELLA FISICA

Questa sera a Torino incontro con Piero Angela, Piergiorgio Odifreddi, Piero Bianucci, Mario Rasetti e Riccardo Zecchina.

Centro Scienza e i Giovedì Scienza partecipano al Carnevale della Fisica.
Gravità Zero è MEDIA PARTNER dell'intera rassegna.

A Torino, dal 27 novembre 2014 al 28 febbraio 2015 avrà luogo la 29a edizione di GiovedìScienza, il ciclo di incontri di divulgazione scientifica. 

Per la serata inaugurale è previsto un tributo a Tullio Regge, il fisico teorico e professore del Politecnico scomparso poche settimane fa: Piero Angela, Piergiorgio Odifreddi e Piero Bianucci commenteranno i filmati che lo ritraggono nell'atto di intrattenere il pubblico offrendo spiegazioni scientifiche; Mario Rasetti e Riccardo Zecchina tratteranno invece il contributo scientifico di Tullio Regge alla fisica teorica, dalle particelle ad alta energia alla gravità “discreta”, dai buchi neri alla fisica quantistica della materia.

L'ingresso è libero.

27 novembre 2014 - ore 17.45
TRIBUTO A TULLIO REGGE
Teatro Colosseo, Via Madama Cristina 71, Torino


Per ulteriori informazioni:
L'invito per la serata inaugurale (304 KB)
La locandina dell'evento (451 KB)
Il calendario generale degli appuntamenti (2 MB)
Il sito web di GiovedìScienza

ARTICOLI CORRELATI 

venerdì 14 novembre 2014

SONO ARRIVATI I PREMI DEL CARNEVALE DELLA FISICA

Vuoi partecipare al Carnevale della Fisica? Leggi prima le regole

I Premi (visibili qui) saranno assegnati ai migliori contributi divulgativi pervenuti, secondo il giudizio insindacabile della Giuria.  



Il 30 di ogni mese semplici appassionati o professionisti divulgatori della scienza si riuniscono per promuovere la fisica e le scienze in maniera originale e divertente. Ispirandosi al Carnival of Science anglosassoni lo scopo dei Carnevali scientifici è quello di riunire il maggior numero di appassionati di scienza e diffondere così la cultura scientifica.

Allo scadere di ogni 30 del mese la giuria esaminerà le segnalazioni dei link pervenuti e voterà per l'assegnazione del Premio al miglior contributo divulgativo del Carnevale della Fisica.

Molte sono state le recensioni all'iniziativa internazionale, Da El Pais (spagna) a La Stampa e Wired.

Di seguito due tra le tante citazioni:

"Utili, divertenti e democratici, i Carnevali scientifici online costituiscono un buon esercizio e facilitano la discussione tra i diversi partecipanti" (Elisabetta Tola su Zanichelli Aula Scienza 
"Il Carnevale ha inoltre un respiro europeo e internazionale e si propone di diffondere la cultura scientifica in un modo vivace e dinamico, avvalendosi del passa parola cibernetico" ASI - Agenzia Spaziale Europea

Vi invitiamo a partecipare numerosi!

LE REGOLE PER PARTECIPARE 

sabato 30 novembre 2013

QUARTO ANNIVERSARIO PER IL CARNEVALE DELLA FISICA

Oggi si celebra il quarto anniversario del Carnevale della fisica, un'avventura che ha avuto inizio nel novembre 2009 con i nostri amici spagnoli di Gravedad Cero e ha la pretesa di essere il più antico carnevale della scienza di Spagna.

A questa pagina gli interventi dei blogger protagonisti in lingua spagnola.

Il Carnevale della Fisica  è un modo utile per divulgare la scienza in collaborazione con i blogger di oltre 10 paesi del mondo in lingua italiana, spagnola e inglese.

Per informazioni scrivere a redazione@gravita-zero.org




I BLOGGER PARTECIPANTI ALLE PASSATE EDIZIONI