martedì 10 novembre 2009

CHE COS'È IL CARNEVALE DELLA FISICA?

Il 30 novembre 1609, un uomo per la prima volta nella storia dell'umanità sollevava il suo cannocchiale al cielo, osservando da una angolazione del tutto nuova l’oggetto celeste più brillante del firmamento: la Luna.

Quest'uomo era Galileo Galilei.



Per celebrare il quadricentenario di questo grande evento i blog www.gravita-zero.org e www.gravedad-cero.org hanno lanciato insieme la prima edizione del CARNEVALE DELLA FISICA. Ogni 30 del mese si premiano e si pubblicano link a opere di divulgazione scientifica su web.

Molti giornali hanno parlato dell'iniziativa, qui un paio tra le tante citazioni:

"Utili, divertenti e democratici, i Carnevali scientifici online costituiscono un buon esercizio e facilitano la discussione tra i diversi partecipanti" (Elisabetta Tola su Zanichelli Aula Scienza
"Il Carnevale ha inoltre un respiro europeo e internazionale e si propone di diffondere la cultura scientifica in un modo vivace e dinamico, avvalendosi del passa parola cibernetico" ASI - Agenzia Spaziale Europea 

L'idea del Carnevale della Fisica nasce dai suoi promotori: Claudio Pasqua (fondatore anche di www.gravita-zero.org) per l'edizione italiana e Carlo Ferri (fondatore di www.gravedad-cero.org) cura l'edizione spagnola.

Il 30 di ogni mese appassionati e professionisti divulgatori della scienza si riuniranno per promuovere la fisica e le scienze in maniera originale e divertente.

Ispirandosi al Carnival of Mathematics lo scopo di questo Carnevale è quello di riunire il maggior numero di blog scientifici per scrivere ogni mese articoli che abbiamo collegamenti con il mondo della fisica.


Patrocina l'iniziativa l’Unione Astrofili Italiani -
www.uai.it

COME SI PARTECIPA AL CARNEVALE?

Se avete qualche dubbio, prima di pubblicare scriveteci: redazione@gravita-zero.org


IL CARNEVALE DELLA FISICA E' WORLDWIDE


Il Carnevale ha inoltre un respiro europeo e internazionale: parte infatti contemporaneamente in lingua spagnola in Spagna sul blog www.gravedad-cero.org e in Italia sul blog www.gravita-zero.org e nei mesi successivi viene ospitato su nuovi blog e siti web che man mano si affiancheranno.

AGGIORNAMENTO

Alla sua partenza  i Paesi partecipanti sono stati 8: Italia, Spagna, Svizzera, USA, Argentina, Colombia, Equador, Messico



Nessun commento:

Posta un commento